Spettacoli     “Via del balù“
Eccoci alla quarta commedia, puntuali all’appuntamento con la Rassegna Teatrale di Chignolo 2007.
Stiamo allestendo un brillante testo fatto in casa, (Massimo Martorini e CDM) il cui tema è la propensione degli italiani per il Calcio, ol balù. Il tutto è ovviamente risaputo fin dal tempo dei romani: PANEM ET CIRCENSIS, il che vuol dire: dai un po’ di pane e molto gioco alla gleba… e chi comanda starà tranquillo. Uno spettacolo che nulla, nemmeno tragici e sfortunati eventi possono permettersi di violare o disturbare. Gli adepti di questa disciplina, i tifosi, sono disposti a proteggerne la sacralità a rischio della loro stessa vita. E soprattutto a rischio della altrui (chiunque la disturbi) vita. Già, perché questo “CIRCO” (inteso come luogo di truce lotta) è il solo ad avere “IL POTERE DI SCARICARE L’ACCUMULO DI TENSIONE DELLA SETTIMANA”. Oltre all’elemento di divertimento ci siamo permessi di inserire un Prologo di riflessione sul significato reale, ma più spesso travisato, di questo sport, prendendo spunto anche da documentati avvenimenti che hanno caratterizzato il Calcio Moderno a partire dalla sua nascita, sulle rive del Tamigi poco più di cent’anni fa.
La commedia punta a mettere in evidenza, non solo le specifiche debolezze generate da questo sport ma anche certe peculiarità caratteriali dei protagonisti, i loro tic, la loro ipocrisia, ma anche le situazioni inaspettate e quasi paradossali nelle quali la comicità, la fa da padrona.

Personaggi del Prologo “SPALTI” Interpreti
ILARIA (moglie e madre): Adriana Casarotti
FRANCESCO (marito): Giovanni Potito
DEBORAH (figlia): Irene Stucchi

Personaggi dei due atti Interpreti
LAURA (Donna giovanile. Sposata con Lucio da pochi anni): Daniela Ghisleni
LUCIO (Ingegnere. Patito del calcio): Giovanni Potito
GREGORIO (Infermiere ASL, ex pugile): Giovanni Locatelli
ALIPRANDO (Laureato cinquantenne divorziato): Valter Zeggio
CARLOTTA (Moglie di Ercole,con gravidanza avanzata): Mara Macculi
ERCOLE (Maschio maschilista e retrogrado): Massimo Martorini
MARIA TERESA (Maestra zitellona): Maria Bravi
AVVOCATO TANGO (Furbo e opportunista): Armando Vattiato
PRESENTATORE: Franco Romanini
RAMMENTATRICE: Tina Bravi
ALLESTIMENTO, LUCI e EFFETTI: Giacomo Martorini e Franco Ghilardi

Regia a 4 mani: Massimo Martorini e Renzo Martinelli