Spettacoli     “Mé óte ol me òm“
La terza commedia che la nostra Compagnia sta allestendo è Mé óte ol me òm. (Titolo originale in milanese della Commedia di Roberto Zago è Mi voti el me marì), che poi vuol dire in italiano:
Io voto mio marito.
La trama è collegata ad una precedente Commedia dello stesso autore "El curtil dei casinet" e ha per protagonisti Teresina e Piercarlo Piercarli ora sposi da 25 anni. L'inizio vede proprio la sera del rientro in casa dei due coniugi dopo la gioiosa festa fatta con i parenti, amici e colleghi. La gioia del rientro e delle prospettive di un felice inizio dei futuri 25 anni vengono interrotti da un colpo di scena veramente inaspettato. La colpa, si capisce successivamente, è attribuibile alle mire politiche del protagonista e di un concorrente. La commedia si svolge con colpi di scena ed esilaranti situazioni. Sono coinvolti, oltre a due esponenti del Partito del Piercarli, anche il figlio e la nuora della coppia stagionata dai 25 anni di matrimonio, nonché Donatella Fragola, collega molto disinibita di Piercarlo Piercarli.
L'epilogo è una vera quanto insospettabile sorpresa. Se all'impatto la scelta di Piercarli provoca dubbi sulla verosomiglianza, pensandoci bene, però, dà indicazioni su come l'Autore Zago, (ma anche tanti spettatori) desidererebbero vedere i nostri Onorevoli, Onorevoli al Servizio dei Cittadini, in quel di Roma.
La Commedia è recitata principalmente in bergamasco ma espresso in modo comprensibile anche per coloro che non sono o non conoscono il bergamasco.

Personaggi e interpreti:
Piercarlo Piercarli (il Candidato) Valter Zeggio
Teresina (sua moglie) Daniela Ghisleni
Ernestino (loro figlio) Massimo Martorini
Gabriella (moglie di Ernestino) Mara Macculi
Donatella (collega del Piercarli) Maria Bravi
Freschini (funzionario del Partito) Nino Verderajme
Gasperino (Candidato concorrente) Giovanni Locatelli

Rammentatrice Tina Bravi
Allestimento e luci Giacomo Martorini e Franco Ghilardi
Supporto audio Andrea Rocchi

Regia Renzo Martinelli